GPlast Rovigo

GRANULI IN PVC

Perché utilizzarli nella propria industria?

I granuli in PVC sono costituiti da una delle materie plastiche maggiormente utilizzate nel mondo: il PVC.

Il suo consumo mondiale ha superato nel 2014 oltre 30 milioni di tonnellate, mentre il consumo in Europa si è attestato sulle 8 ml di tonnellate. In Italia, nel 2014 sono state trasformate circa 650.000 tonnellate di PVC.

Questo polimero si ottiene dalla polimerizzazione del cloruro di vinile monomero. Esso è costituito da:

  • 57% di cloro, proveniente da sale da cucina;
  • 43% da carbonio ed idrogeno, addittivato con altre sostanze come stabilizzanti e lubrificanti per conferirgli specifiche caratteristiche fisico-meccaniche, conferendo le idonee caratteristiche prestazionali necessarie ai diversi tipi di manufatti in cui il PVC può essere utilizzato.

I granuli in PVC sono una delle materie plastiche più diffuse e utilizzate al mondo, dall’edilizia all’imballaggio alimentare e farmaceutico, dai presidi medico-ghirurgici ai materiali per la protezione civile, dalla cartotecnica alla moda e al design.

La capacità di innovazione tecnico-prestazionale e la sostenibilità delle produzioni e dei prodotti, fanno dei granuli in PVC un materiale sempre nuovo e sempre più versatile alle necessità del momento.

RICHIEDI PREVENTIVO

Compila il seguente form per richiedere i nostri granuli in PVC, ti risponderemo il prima possibile.
Tutti i campi contrassegnati dal simbolo * sono obbligatori.

Acconsento al trattamento dei miei dati

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano.
I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione.

RIGENERAZIONE GRANULI PVC

I granuli in PVC sono riciclabili

Il PVC è un materiale riciclabile e concretamente riciclato.

L’industria europea dei granuli in PVC ha investito, sta investendo ed investirà allo scopo di aumentare significativamente gli attuali livelli di recupero, nello sviluppo di nuove tecnologie di riciclo, soprattutto nei seguenti campi:

  • Prevenzione per evitare i rifiuti:riutilizzo degli sfridi di lavorazione e riduzione dei rifiuti provenienti dagli impianti di produzione e trasformazione;
  • Il riciclo meccanico del materiale di rifiuto nello stesso settore di provenienza;
  • Riciclo meccanico in settori alternativi;
  • Recupero come materia prima per altri settori produttivi;
  • Recupero dell’energia ancora disponibile ed utilizzabile nei rifiuti di PVC.